Nuova scuola di alta formazione per la Sicurezza degli alimenti

Fonte: @nmvi Oggi
Data: 24 settembre 2014

ALIMENTI GRANDE 2La Scuola, con sede a Milano, opererà sotto la direzione e il controllo dei due ministeri attraverso gli apporti e la collaborazione dell’Università Cattolica e dell’Università degli Studi di Milano.

Expo 2015 e sicurezza alimentare: un’opportunità per sviluppare nuove professionalità nei settori pubblico e privato, all’altezza dei grandi cambiamenti che in tutto il pianeta vive l’intera filiera agroalimentare. Sono questi i temi centrali del dibattito intitolato: “La formazione sulla sicurezza alimentare: proposta di un modello formativo”, in corso all’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano.

Al centro dell’incontro alcuni argomenti salienti dell’accordo che darà vita alla Scuola di Alta formazione per la Sicurezza degli alimenti istituita di concerto tra il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca e il ministero della Salute con l’obiettivo di creare tecnici e manager in grado di rispondere alle esigenze del mercato.

Tra gli interventi si segnalano quelli dei professori Franco Anelli e Gianluca Vago, rispettivamente rettori dell’Università Cattolica e dell’Università degli Studi di Milano, Romano Marabelli, segretario generale, ministero della Salute, Alberto Spagnolli, capo unità, ufficio direzione, Efsa, Alberto Mina, direttore Relazioni esterne e istituzionali, Padiglione Italia, Expo Milano 2015, e Roberto Arditti, direttore Affari istituzionali, Expo 2015 Spa.

A seguire una tavola rotonda sul tema Food safety: building the expertise for the future, che si concentrerà sul ruolo dell’alta formazione nell’ambito del rischio alimentare e sulla necessità di figure professionali competenti che, grazie a una conoscenza approfondita delle istituzioni e degli aspetti economici che regolano il settore agroalimentare, sappiano far fronte alle sfide del sistema globale.

Ne discuteranno Lorenzo Morelli, preside della facoltà di Scienze agrarie, alimentari e ambientali dell’Università Cattolica, Claudio Bandi, docente di Parassitologia e malattie parassitarie degli animali all’Università degli Studi di Milano, Pier Sandro Cocconcelli, direttore Laboratorio ExpoLab dell’Università Cattolica, Giancarlo Caratti di Lanzacco, deputy commissioner – general for the Eu participation in Expo Milano 2015, Hubert Deluyker, scientific adviser, executive directorate, Efsa, Wolfgang Kneifel, professor for Food quality assurance, Department of food sciences and technology, Boku – University of natural resources and life sciences, wien, e Giancarlo Belluzzi, ministero della Salute.

Lascia un commento