Metodi analitici: esame istologico e analisi del DNA contro le frodi ittiche

Tra le principali frodi del settore: falsa dichiarazione dello stato di conservazione, specie ittica diversa da quella dichiarata in etichetta, pesce allevato venduto per selvatico e impiego di additivi non autorizzati o di additivi autorizzati, ma utilizzati in quantità che superano i livelli consentiti dalla normativa.

Data: 31 ottobre 2016

Autore: Serena Meistro

Solo gli utenti abbonati possono accedere a questo contenuto. Per favore, effettua il login oppure acquista un Abbonamento. Se hai già effettuato la registrazione, devi provvedere a completare il pagamento per diventare abbonato.