Prodotti biologici ed enti di certificazione, confermata la revoca dell’autorizzazione a Suolo e Salute

La successiva cessazione degli incarichi amministrativi e dirigenziali dei soggetti coinvolti nell’indagine che ha avuto come conseguenza la revoca dell’autorizzazione ad effettuare il controllo e la certificazione sull’attività di importazione da Paesi terzi di prodotti biologici rilasciata dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali all’organismo di controllo Suolo e Salute non vale, di per sé, ad escludere la perdita del requisito della “oggettività e indipendenza” dei controlli effettuati, nella misura in cui la società, ancorché non responsabile direttamente di frode in commercio, è risultata permeabile ad influenze illecite che ne hanno minato la credibilità come organismo di controllo e di certificazione proprio dell’importazione di prodotti biologici (le risultanze investigative e giudiziarie disponibili hanno rivelato una rete di collusione e di connivenza tra qualificati esponenti della società interessata ed imprese coinvolte nell’illecita importazione di prodotti alimentari fraudolentemente venduti come biologici). (Fonte: Massima redazionale).

Riferimenti: Consiglio di Stato, sezione III, sentenza n. 4935 del 24 novembre 2016

Solo gli utenti abbonati possono accedere a questo contenuto. Per favore, effettua il login oppure acquista un Abbonamento. Se hai già effettuato la registrazione, devi provvedere a completare il pagamento per diventare abbonato.