UK: importante prevenire gli essudati cellulari nelle buste di insalata

Fonte: Fresh Plaza
Data: 12 gennaio 2017

INSALATA IN BUSTA. 3Premesso che la ricerca non vuole mai allarmare, ma spiegare per prevenire e proporre soluzioni per risolvere i problemi, secondo uno studio pubblicato su Applied and Environmental Microbiology, gli essudati cellulari rilasciati dalle foglie tagliate delle insalate di IV gamma possono favorire significativamente lo sviluppo microbico di eventuali batteri patogeni già presenti, sia durante la fase di lavaggio del processo di lavorazione sia durante la shelf-life.

Infatti, i succhi vegetali che fuoriescono dalle zone di taglio delle foglie favoriscono la motilità delle cellule batteriche e la formazione di biofilm tanto che gli stessi microrganismi endogeni delle foglie non sono in grado di prevenire l’attacco del patogeno.

Le foglie di insalata sono una parte importante di una dieta sana, ma ancora molto poco si sa circa il comportamento di eventuali patogeni all’interno di una confezione di insalata di IV gamma. Quando cellule di patogeni (come per es. Salmonella) colonizzano le foglie di insalata, il lavaggio non è più in grado di rimuoverle, pertanto si avrà un alimento che potrebbe risultare seriamente contaminato.

I risultati presentati in questo studio dimostrano che l’esposizione anche a minime tracce di essudati cellulari contribuisce alla persistenza di Salmonella o altri patogeni sulle foglie di insalata; inoltre, la presenza di essudati cellulari nella busta può rappresentare un innesco d’infezione.

I ricercatori concludono: “L’obiettivo principale di questo studio è quello di sottolineare con evidenza scientifica quanto sia fondamentale prevenire la contaminazione della materia prima fresca, applicando misure igieniche standard rigide a tutti i livelli della filiera produttiva degli ortaggi da foglia”.

 

Lascia un commento