Pubblicata la disciplina sanzionatoria per le violazioni al “regolamento claims”

Fonte: CeIRSA
Data: 29 marzo 2017

etichette-nutrizionaliÈ stato pubblicato il Decreto Legislativo n. 27 del 7 febbraio 2017 (GU n.64 del 17 Marzo 2017) relativo alla “Disciplina sanzionatoria per la violazione di disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 1924/2006 relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari” che sarà in vigore dal 1° aprile 2017.

Tale Decreto introduce specifiche sanzioni per gli obblighi stabiliti dal cosiddetto “Regolamento claims” (regolamento (CE) 1924/2006) lasciando comunque invariate le disposizioni generali previste dal Codice del Consumo e dalla disciplina sulla pubblicità ingannevole.

Le sanzioni previste vanno da un minimo di 2.000 euro fino a valori di 40.000 euro, con aggiornamento ogni due anni dell’entità dell’importo adeguato all’indice nazionale dei prezzi al consumo.

È compito e responsabilità di ogni soggetto, coinvolto a vario titolo nella attività di produzione e di immissione e distribuzione dell’alimento sul mercato, di vigilare sugli obblighi previsti in materia di etichettatura nutrizionale e di salute e di tutto il materiale pubblicitario del prodotto alimentare.

Le Autorità competenti (Ministero della Salute, Regioni Provincie autonome di Trento e Bolzano, ASL) saranno preposte all’accertamento delle violazioni e delle relative sanzioni. Potranno agire anche in seguito alla segnalazione di irregolarità da parte di soggetti privati e di fronte a violazioni gravi o ripetute nel tempo; inoltre potranno sospendere l’attività, agli operatori alimentari responsabili, da 10 a 20 giorni.

Lascia un commento