Aviaria: misure per le aziende in zona di protezione

Fonte: @nmvi Oggi
Data: 31 marzo 2017

tacchino-5-jpgLa Regione Veneto ha chiesto e ottenuto l’autorizzazione del Ministero della Salute l’autorizzazione all’abbattimento preventivo.
La misura, riconosciuta con dispositivo dirigenziale inviato ieri all’Unità Organizzativa Veterinaria e Sicurezza Alimentare della Regione Veneto, autorizza a procedere all’abbattimento preventivo degli allevamenti avicoli di tacchini da carne ricadenti nella zona di protezione istituita attorno al focolaio di influenza aviaria ad alta patogenicità-sierotipo H5- in un’azienda di tacchini da carne situata nel Comune di Cazzano di Tramigna in provincia di Verona.

Sull’abbattimento immediatodi tutti gli animali presenti negli allevamenti di tacchini da carne all’interno della zona di protezione del focolaio di Cazzano di Tramigna, c’è il parere favorevole del Centro di Referenza per l’Influenza aviaria dell’Izsve.

Il dispositivo dirigenziale è stato emanato anche ricorrendo i criteri e fattori di rischi previsti dal Centro nazionale di lotta ed emergenza contro le malattie animali, nello specifico l’ubicazione delle aziende in una zona ad elevata densità pollame.

pdfDISPOSITIVO_DIRIGENZIALE_DGSAF-MDS-P_002.pdf131.04 KB

Lascia un commento