Pubblicazione della sentenza di condanna, giustificata solo in caso di frode tossica o comunque dannosa per la salute

La pena accessoria della pubblicazione della sentenza di condanna è prevista, in considerazione del particolare allarme sociale comunemente ingenerato da tali specifiche condotte, per i soli casi di "frode tossica o comunque dannosa alla salute". (Fonte: Massima redazionale)

Riferimenti: Cassazione penale, sez. III, sentenza n. 14482 del 24 marzo 2017 (ud. del 7 dicembre 2016)

Solo gli utenti abbonati possono accedere a questo contenuto. Per favore, effettua il login oppure acquista un Abbonamento. Se hai già effettuato la registrazione, devi provvedere a completare il pagamento per diventare abbonato.