Evento dannoso prevedibile ed evitabile, ne risponde il responsabile del ciclo produttivo (se non delegante)

Il titolare di una ditta di produzione e commercio di prodotti alimentari ha l'obbligo di rispettare non solo le disposizioni di legge che presiedono alla disciplina di quel settore di produzione, ma anche le generali norme che impongono la massima prudenza, attenzione e diligenza nella produzione. Ogni qualvolta un evento dannoso rientri nella prevedibilità ed evitabilità secondo regole di ordinaria diligenza ne risponde il responsabile del ciclo produttivo, a meno che non abbia delegato la responsabilità a singoli preposti in caso di aziende di grandi dimensioni, sulla base di norme interne. (Fonte: Massima redazionale)

Riferimenti: Cassazione penale, sez. III, sentenza n. 37436 del 27 luglio 2017 (ud. del 4 aprile 2017)

Solo gli utenti abbonati possono accedere a questo contenuto. Per favore, effettua il login oppure acquista un Abbonamento. Se hai già effettuato la registrazione, devi provvedere a completare il pagamento per diventare abbonato.