Andrea Sonnino

Sonnino_Andrea

Nato nel 1952, Andrea Sonnino ha conseguito la laurea in Scienze Agrarie presso l’Università di Bologna nel 1976.
Dal 2001 al 2014 ha svolto la propria attività professionale presso la FAO di Roma, dove ha ricoperto l’incarico di Chief, Research and Extension Unit e coordinato le attività relative alle biotecnologie.
Prima di iniziare la sua collaborazione alla FAO, ha lavorato all’ENEA presso il C.R. Casaccia (Roma) per oltre venti anni, ricoprendo incarichi di responsabilità crescente. Le sue attività di ricerca sono state incentrate sull’uso di biotecnologie per il miglioramento genetico delle piante, con speciale riferimento alla patata e ad altre specie da radice e da tubero.
Ha lavorato come visiting scientist presso l’International Potato Center di Lima, Perù, e come consulente per la Commissione europea e per le Nazioni Unite.
Ha pubblicato più di 100 lavori su riviste scientifiche, presentato lezioni magistrali o altri contributi in molti congressi internazionali, ha pubblicato come autore o curatore 11 libri, è coautore di 3 varietà migliorate e di una biotecnologia brevettata.
È vice presidente della FIDAF (Federazione Italiana Dottori in Agraria e Forestali), socio corrispondente dell’Accademia dei Georgofili, visiting professor della Universidad del Museo Social Argentino di Buenos Aires e Global contributor per il Global Environmental Outlook 6 dell’UNEP.