Maria Caramelli

Caramelli_Maria

È direttore generale facente funzione e Direttore Sanitario dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Torino, dove dirige il Centro di Referenza Nazionale per la BSE (la cosiddetta “malattia di mucca pazza”).
Medico veterinario, specializzata in Ispezione degli Alimenti di origine animale e dottore di Ricerca in Patologia veterinaria.
È membro dell’European College of Veterinary Public Health.
Ha all’attivo più di 130 pubblicazioni su riviste nazionali e internazionali, tra i lavori più importanti, la pubblicazione sulla rivista americana PNAS dei risultati – riportati in seguito dal New York Times – relativi alla scoperta di una nuova forma di BSE.
Nel 2013 “Il Sole 24 ore” l’ha inserita fra le 10 scienziate che fanno onore all’Italia.
Si è recentemente impegnata su altri versanti della sicurezza alimentare, tra i quali, ad esempio, lo “strano caso” delle mozzarelle blu, lo scandalo europeo delle lasagne a base di cavallo da corsa, i cinghiali contaminati con il Cesio137 e il problema dell’epatite A nei frutti di bosco surgelati. Recentemente ha pubblicato “Per non scoprirlo mangiando…” (Instar Libri).