Rosaria Lucchini

Lucchini_Rosaria

Biologo dirigente dell’Istituto zooprofilattico sperimentale delle Venezie, presso il Laboratorio Autocontrollo (SCT5) di Trento. È responsabile della Qualità e referente per la formazione della Sezione di Trento.
Professore a contratto all’Università degli Studi di PadovaScuola di Agraria e Medicina veterinaria.
Docente all’Istituto Agrario San Michele all’Adige (TN) per il modulo Trasformazione del latte (IV anno formazione professionale);
Laureata in Scienze biologiche all’Università degli Studi di Padova, Dottore di ricerca in Patologie dell’apparato respiratorio, Specialista in Chimica e Tecnologia alimentari. Ha ottenuto il diploma di Direttore di Struttura complessa alla Scuola di Direzione in Sanità di Eupolis Lombardia, in collaborazione con l’Istituto Carlo Cattaneo di Varese e il diploma in Fauna selvatica e Sanità pubblica – Università degli Studi di Milano.
È impegnata principalmente in attività di gestione dei Sistema Qualità (accreditamento dei laboratori di prova e di misura, assicurazione qualità dei risultati), sicurezza alimentare (attività di laboratorio di microbiologia e di biologia molecolare finalizzata all’identificazione di patogeni alimentari), formazione e consulenza per gli operatori dell’industria alimentare, semplificazione dell’autocontrollo e stesura di Manuali di Autocontrollo per le imprese alimentari, gestione delle non conformità nel controllo ufficiale degli alimenti, igiene delle carni di selvaggina e valorizzazione dei prodotti dell’alpeggio.
Partecipa a convegni, conferenze, meeting e workshop nazionali e internazionali sia come relatore sia come discente. Svolge attività di docenza nell’ambito di eventi formativi Ecm, corsi di aggiornamento professionale. Svolge attività divulgativa per trasferire agli addetti dell’industria alimentare, ai cacciatori e ai consumatori le novità in ambito di sicurezza alimentare.
Svolge attività di ricerca nell’ambito di progetti di ricerca corrente finanziate dal Ministero della Salute nell’ambito della sicurezza alimentare, dell’igiene delle carni di selvaggina e della valorizzazione dei prodotti dell’alpeggio.