L’esperto risponde

Biologico, un’azienda non certificata non può commercializzare i propri prodotti trasformati menzionando l’utilizzo di ingredienti bio in etichetta

È possibile che un'azienda non certificata biologica, che produce un prodotto trasformato preimballato usando ingredienti biologici (di cui possiede schede tecniche, certificazione biologica e documento giustificativo del produttore), citi, nell'elenco ingredienti in etichetta, il riferimento all'uso di ingredienti biologici? L'uso del termine "biologico" in etichetta è possibile solo per le aziende certificate? In tal caso, quali sono i riferimenti normativi?

Vendita di mangimi, le regole su formazione e commercializzazione

Un nostro cliente del settore dei mangimi è registrato ai sensi del regolamento (CE) 183/2005. L’oggetto della registrazione riguarda il commercio all’ingrosso e al dettaglio di prodotti agricoli e zootecnici, mangimi e prodotti di origine minerale e chimico-industriali. L’impresa, in particolare, si occupa sia della vendita di mangimi al consumatore finale, sia a clienti grossisiti. Per questo ha redatto il manuale Haccp. La formazione prevista per gli addetti è quella stabilita dal regolamento (CE) 852/04 e dalla legge della regione Lombardia (in cui ha sede l’azienda) 33/09? Inoltre, poiché l'azienda importa ed esporta con Paesi extra UE, quali regole deve rispettare?

Produzione di germogli, registrazione e norme di riferimento

Un nostro cliente aprirà a breve un ristorante vegano ed ha acquistato un piccolo germogliatore per poter produrre "in casa" una piccola parte di germogli di soia per le preparazioni gastronomiche. La registrazione ai sensi del regolamento (UE) 210/2013 è necessaria?

Mensa scolastica, trasporto pasti e Scia

L’Asl competente per territorio e i Nas di Salerno hanno contestato alla ditta che gestisce una mensa scolastica la mancata Scia del veicolo adibito al trasporto dei pasti.
Tale contestazione è corretta?