L’esperto risponde

In etichetta bisogna indicare l’azienda che ha effettuato le ultime “operazioni” sul prodotto

Un salumificio acquista del prosciutto crudo senza osso, già confezionato ed etichettato, da un altro salumificio. L'acquirente, prima di mettere il prodotto in vendita, lo manipola aggiungendo sugna e lo toeletta.
Sulla nuova etichetta l’acquirente può essere indicato come il produttore o bisogna riportare lo stabilimento reale di produzione e, quindi, la dicitura “prodotto da “x” e confezionato da “y””?

Preimballaggi: la disciplina di riferimento

Qual è la normativa che disciplina il piano di campionamento per il controllo del peso ovvero per la verifica della conformità del valore nominale sull'unità di vendita o unità di consumo?

Prodotti congelati: nel menù bisogna sempre indicarne la presenza

Un ristoratore prepara alimenti in monoporzioni. Dopo averli sottoposti a cottura, i preparati vengono posti in un abbattitore di temperatura negativa e così conservati per un periodo di circa 15/20 giorni. Nel servirli, successivamente, è obbligato a descrivere il tipo di conservazione effettuata, cioè a temperatura negativa?